Attendere prego...

In primo piano

Emozioni Unesco-Mostra culturale della Dieta Mediterranea 26-27-28 Febbraio 2015 Padula (Salerno)

 Pubblicato il 26 Feb 2015
Emozioni Unesco è una mostra itinerante che si pone l'obiettivo di costruire una connessione fra cibo ed arte, fra alimentazione e saperi, fra immagini, suoni, musica, storia orale, film e documentari per narrare la storia del cibo nei secoli, centrando il focus sulla nascita, sviluppo e assestamento delle pratiche e delle prassi riconducibili alla Dieta Mediterranea.
La mostra è stata organizzata dal Comune di Padula ed è stata realizzata con il co-finanziamento dell'Unione Europea, POR Campania FESR 2007-2013, Asse 1, Obiettivo Operativo 1.9.
L’evento “Emozioni Unesco. Mostra culturale della Dieta Mediterranea” si è strutturata attraverso un percorso narrativo – culturale – emozionale che parte dal Mediterraneo per approdare alla Campania, luogo magnifico dal nutrito patrimonio naturale e culturale, terra fertile dove Cereali, Verdura, Olio, Vino, Pesce, Formaggi e Frutta sono tripudio per l’occhio e per il palato. La Campania è anche il luogo in cui Ancel Keys combina i risultati ottenuti dallo studio delle abitudini alimentari dei cilentani con quelli del famoso “Seven Countries Study” e formula il concetto di “Dieta Mediterranea”, espressione riferita allo stile di vita di circa 21 paesi bagnati dall’omonimo mare.
 
La mostra si è inoltre configurata come un percorso video narrativo diviso in 4 sezioni:
 
1. DIETA MEDITERRANEA: UNO STILE UNICO
Il Mediterraneo, i siti Unesco della Campania, la nascita dello stile Dieta Mediterranea.
Un viaggio nel Mare Nostrum. Crocevia di culture, culla di conoscenza e di civiltà. Un percorso che bagna terre bellissime e fertilissime, tra cui la Campania, che con i suoi prodotti dona ancora oggi prelibatezza e opulenza alle nostre tavole: Cereali, Verdura, Olio, Vino, Pesce, Formaggi e Frutta. La terra in cui Ancel Keys approda per studiarne lo stile di vita. Da qui nascerà il concetto di dieta mediterranea. Incontro tra odori, sapori e colori. Ma anche stile di vita da scoprire e custodire. Una storia che affonda nel tempo lontano le proprie radici e che si intreccia a tradizioni culinarie, prodotti genuini, forti abitudini conviviali.
 
2.UNA TERRA DA SOGNO
Una piccola esperienza quotidiana, un percorso intimo, privato, da gustare in silenzio, lasciandosi avvolgere dalle suggestioni che video, sound e cibo sanno evocare. Guida di questo secondo viaggio è una bambina, osservata nel suo piccolo mondo fatto di sogni e sete di conoscenza. Un viaggio dal forte impatto emotivo e visivo coniugato alle tipicità alimentari della Dieta Mediterranea. Una geografia del sentire, tra cibo ed emozione. Tra ricordi e desideri. La casa, la famiglia, le mani del nonno, i racconti della nonna, i cibi sulla tavola ogni giorno. L’appartenenza. La convivialità. La memoria personale diventa collettiva dove il ricordo si fonde col mito, col racconto e ci porta lontano.
 
 
3.AYNARD KEYS. LA DIETA MEDITERRANEA TRA SCIENZA E FANTASIA
Buoni, belli e anche sani sono i prodotti della dieta mediterranea. I massimi esperti del settore illustrano i principi della dieta e gli innumerevoli benefici che essa offre. Un approccio medico-scientifico ma anche storico-antropologico. Sfondo della conversazione, la meravigliosa Certosa di San Lorenzo in Padula, uno dei più importanti complessi monastici d’Europa. Lo stile scientifico si intreccia a quello dell’animazione raccontando la longevità anche attraverso l’esempio di Aynard, certosino francese, che visse fino a 126 anni.
 
 
4.OVO. Video della performance di videomapping di Hypoikòn
OVO è una istallazione di mapping architetturale progettata per la straordinaria facciata barocca della corte della Certosa di Padula. L’uovo come elemento ancestrale, generatore di vita, ma anche elemento indissolubilmente legato alla storia della Certosa per il mitico episodio della frittata dalle mille uova. Contemporaneamente uovo anche come elemento circolare, una configurazione portante nell’istallazione, che riflette sul segno e le sue variazioni architettoniche presenti nella Certosa. A questa circolarità si aggiungono innumerevoli ramificazioni, per costruire link, nessi, momenti visionari.
 
 
 
Parallelamente al percorso video narrativo si è sviluppato un percorso enogastronomico, attraverso il quale il visitatore ha potuto scoprire e “assaggiare” le produzioni e i prodotti tipici campani (D.O.P., I.G.P., S.T.G.) che rappresentano il cuore della dieta mediterranea. Il percorso è stato organizzato in stand, suddivisi per temi:
 -Terre dei Formaggi (Caciocavallo Silano, Mozzarella di Bufala Campana, Ricotta di Bufala Campana, Provolone del Monaco, Mozzarella)
-Terre del Vino (Aglianico, Falanghina, Greco di Tufo, Taurasi)
-Terre dell’Olio (Olio extravergine di oliva Cilento, Olio extravergine di oliva Colline Salernitane, Olio extravergine di oliva Penisola Sorrentina)
-Terre dell’Ortofrutta (Pomodorino del Piennolo del Vesuvio; Pomodoro S. Marzano dell’Agro Sarnesenocerino; Limone di Sorrento, Castagna di Montella, Nocciola di Giffoni. Fico Bianco del Cilento)
-Terre del Grano Pasta Pizza (Pasta di Gragnano; Pizza napoletana, Pane)
-Mare dei Pesci e terre delle tradizioni (alici di cetara, soppressata, salsicce, capocollo, prosciutto, pancetta).
 
 
Emozioni Unesco
Emozioni Unesco - il programma
I Progetti